rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Tv News

Addio a Gualtiero Marchesi, il ricordo di Carlo Cracco

Lo chef veneto ha ricordato su Facebook il maestro della cucina italiana scomparso ieri a 87 anni. Di lui fu allievo nel 1986

“Ciao Maestro. E grazie”: così, con una breve dedica scritta in calce alla foto di Gualtiero Marchesi pubblicata su Facebook, Carlo Cracco ha ricordato il grande chef scomparso ieri all’età di 87 anni dopo una lunga malattia.

Il grande maestro della cucina italiana, considerato uno dei più grandi al mondo, ha avuto come allievo proprio l’ex volto di MasterChef nel 1986, momento determinante per la carriera dello chef vicentino.

Come ricorda Vicenza Today, di lui, in una famosa intervista del 2014 al quotidiano Il Giornale Marchesi disse: "È uno dei miei allievi più famosi, siamo amici. Ho mangiato da Carlo Cracco per i miei ottant'anni. Come ho mangiato? Non mi ricordo".

D'altra parte, Gualtiero Marchesi, che avrebbe compiuto 88 anni il prossimo 19 marzo, era conosciuto per la sua ironia di classe e pungente. 

Marchesi è stato il primo cuoco italiano a ottenere le tre stelle Michelin, prestigioso riconoscimento contro il quale poi si ribellerà in futuro restituendolo e cirticando il sistema di attribuzione dei punteggi.

Una delle sue imprese più recenti è stata l'apertura, a Parma nel 2004, di una scuola di formazione per cuochi divenuta in poco tempo la più importante d'Italia. Se n'è andato senza riuscire a realizzare il suo  ultimo sogno: una Casa di riposo per cuochi. 

Schermata 2017-12-27 alle 10.28.56-2

La carriera di Gualtiero Marchesi

Marchesi aveva 47 anni quando aprì il suo primo ristorante nel 1977 che ottenne subito il riconoscimento della stella dalla Guida Michelin. 

Tra i suoi allievi Carlo Cracco, Ernst Knam, Antonio Poli, Davide Oldani e Daniel Canzian e fu l’unico ad aver coperto anche il ruolo di executive chef del Gruppo Marchesi. 

Nel giugno 2006 fondò ALMA, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana con sede a Colorno, di cui fu rettore fino al settembre 2017. Ha fondato anche la Italian Culinary Academy a New York.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Gualtiero Marchesi, il ricordo di Carlo Cracco

Today è in caricamento