rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Paura in diretta

Terremoto a Napoli, scossa avvertita durante la diretta del tg regionale: la reazione del giornalista, il video

Anche Marco Liorni che stava registrando Reazione a Catena ha avvertito il sisma

Ieri, 7 settembre, è stata registrata e avvertita, alle 19:45, una forte scossa di terremoto di magnitudo 3.8 con epicentro all'interno della caldera dei Campi Flegrei. Sui social sono moltissime le persone che hanno commentato l'accaduto e tra questi anche Marco Liorni. Il conduttore si trovava a Napoli per registrare Rezione a Catena quando si è verificato la scossa. "Terremoto a Napoli. Eravamo in registrazione di Reazione a Catena. Tutti hanno mantenuto la calma", aveva scritto il conduttore che però ha poi deciso di cancellare il tweet. 

Visto l'orario in cui si è verificata, la scossa è stata avvertita anche dal giornalista Alessandro Di Liegro che stava conducendo il Tgr Campania. Il conduttore si è fermato e con un po' di preoccupazione ha interrotto il tg e si è scusato con i telespettatori. Ha prontamente invitato tutti a mantenere la calma e stare tranquilli. Dopo aver capito che la situazione era sotto controllo ha ripreso a condurre lanciando il servizio che aveva presentato poco prima dell'interruzione.

L'Osservatorio Vesuviano ha localizzato la scossa nella zona dei Campi Flegrei, nei pressi di Agnano-Astroni, ma è stata percepita anche dal sismografo molisano di Campobasso. La scossa, che non avrebbe provato danni apparenti, è la più forte dalla crisi sismica degli anni '80 quando molti residenti nell’area, soprattutto quelli del centro storico di Pozzuoli, furono costretti ad abbandonare le proprie case.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto a Napoli, scossa avvertita durante la diretta del tg regionale: la reazione del giornalista, il video

Today è in caricamento