rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Vip

La vita privata di Ivano Marescotti: il dolore per il figlio morto, la malattia, la moglie sposata un anno fa

L'attore è scomparso ieri all'età di 77 anni. Nel suo passato una drammatica vicenda personale appena accennata in una intervista televisiva

Ivano Marescotti è morto a 77 anni a causa di una malattia che da qualche tempo aveva peggiorato le sue condizioni di salute. L'attore era ricoverato in un ospedale di Ravenna e un anno fa aveva annunciato il suo addio alle scene per dedicarsi alla scuola Tam (Teatro Accademia Marescotti) che accoglieva ogni anno una decina di allievi ai quali lui stesso insegnava recitazione. Tra loro anche colei che sarebbe diventata la sua terza moglie esattamente un anno fa, il 26 marzo 2022. Erika Leonelli, infatti, di 27 anni più giovane, responsabile affari legali di un'azienda della città romagnola, era proprio sua allieva al Tam nel 2017. Poi la nascita di una relazione che aveva portato al matrimonio. 

Oltre alla moglie, Marescotti lascia una figlia, Iliade, nata nel 2003 dal precedente matrimonio con Ifigenia Kanarà. Dalle prime nozze, invece, l'attore aveva avuto Mattia, morto a 43 anni per un tumore. Per l'attore fu un grande dolore di cui però non ha mai voluto parlare pubblicamente. "È una triste storia" confidò commosso a Gigi Marzullo durante l'intervista a Sottovoce nel 2018 accennando proprio alla scomparsa del figlio avvenuta 9 anni prima e chiedendo poi di cambiare argomento per la delicatezza del tema. "Se ho paura della morte? Mia nonna diceva "io non ho paura della morte, ma ho paura di morire". Non credo in Dio, non ne ho bisogno", aveva confidato. 

Come informa Ravenna Today, la camera ardente dell'attore verrà allestita nella Sala Oriani dell’ex convento di San Francesco a Bagnacavallo (in via Cadorna 14) martedì dalle 14 alle 18 e mercoledì dalle 10 alle 15, orario in cui si terrà un commiato. Verranno raccolte offerte per lo Ior. Alle 16.30 il feretro partirà alla volta di Ravenna per la cremazione.

La carriera di Ivano Marescotti

Nato a Villanova, nella Bassa Romagna, dopo il diploma al liceo artistico Ivano Marescotti lavora per dieci anni all'ufficio urbanistica del comune di Ravenna. Progetta di iscriversi all'università, ma nel 1981 decide di licenziarsi e intraprendere l'attività teatrale. Lavora con Mario Martone, Carlo Cecchi, Giorgio Albertazzi, fino ad esordire nel 1989 al cinema con una piccola parte nel film "La cintura". Nello stesso anno incontra Silvio Soldini e prende parte a un'altra pellicola, "L'aria serena dell'ovest". Interpreta oltre cinquanta film, lavorando con registi come Ridley Scott e Roberto Benigni - che lo scrittura per "Johnny Stecchino" e "Il mostro" - ma anche Pupi Avati, Marco Risi e Checco Zalone, che gli affida la parte del papà leghista nel film "Cado dalle nubi". Nel 2004 vince il Nastro d'Argento per l'interpretazione nel cortometraggio "Assicurazione sulla vita" di Tommaso Cariboni e Augusto Modigliani. Tante anche le fiction di successo che lo vedono tra i protagonisti, da "Un medico in famiglia" a "I liceali", poi ancora "Raccontami" e "Che Dio ci aiuti 3".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La vita privata di Ivano Marescotti: il dolore per il figlio morto, la malattia, la moglie sposata un anno fa

Today è in caricamento