Venerdì, 22 Ottobre 2021

"So cosa hai fatto", la nuova serie horror di Prime è da vedere... nonostante tutto

Su Netflix c'è un documentario che si chiama Attack of the Hollywood clichés, in cui vengono spiegati i momenti più prevedibili dei film (ma anche delle serie tv): da come capire se un personaggio morirà alla funzione narrativa di certi personaggi femminili...

Si tratta di un bel documentario, ma se non lo avete già visto forse è meglio aspettare ancora e guardare prima So cosa hai fatto - I know what you did last summer, la nuova serie tv horror disponibile dal 15 ottobre su Amazon Prime Video.

Perché, in effetti, So cosa hai fatto è una serie in cui i cliché non mancano di certo; e del resto era prevedibile, visto che parliamo di una serie tv ispirata a un romanzo del 1973 da cui era già stato tratto il film cult del 1997 con Sarah Michelle Gellar e Jennifer Love Hewitt (qui sotto la foto con un confronto tra i due cast che si sono incontrati al recente Comic Con di New York).

i know what youd did last summer cast tv series 2021 movie 1997-2

Ciononostante, a nostro sindacabilissimo giudizio So cosa hai fatto è una produzione godibilissima, pur con i suoi difetti. Spieghiamo perché in questa recensione scritta dopo aver visto in anteprima i primi 4 episodi (su 8) in uscita venerdì 15 ottobre, mentre gli altri 4 usciranno uno a settimana ogni venerdì fino al 12 novembre.

So cosa hai fatto, di cosa parla la serie tv Prime Video

In una serie horror, lo spoiler è più dietro l'angolo di un mostro che ci attende con una mannaia in mano, quindi cerchiamo di essere più prudenti dei tipici personaggi di questo genere.

A proposito di personaggi, rispetto al libro e al film, che già avevano storie molto diverse, sono totalmente cambiati anche i nomi dei protagonisti della vicenda. Qui, i ragazzi si chiamano (tra parentesi i nomi degli attori) Allison, Lennon, Margot (Brianne Tju), Johnny (Sebastian Amoruso), Riley (Ashley Moore) e Dylan (Ezekiel Goodman). E la serie si svolge in un'isola delle Hawaii (come nella recente The White Lotus)

Le protagoniste sono le sorelle gemelle Lennon e Allison, entrambe interpretate da Madison Iseman: per chi se lo ricorda, le due ricordano le gemelle bionde del telefilm Sweet Valley High, solo che lì c'erano due attrici (Cynthia e Brittany Daniel).

Ed ecco la sinossi ufficiale e a prova di spoiler di I know what you did last summer rilasciata da Amazon: "Un anno dopo il terribile incidente d’auto che ha sconvolto la serata del loro diploma, un gruppo di adolescenti si ritrova legato da un segreto oscuro e perseguitato da un brutale assassino. Mentre cercano di scoprire chi li insegue, i ragazzi rivelano il lato oscuro della loro città apparentemente perfetta, e di loro stessi. Tutti nascondono qualcosa e scoprire il segreto sbagliato potrebbe essere letale".

Ci fermiamo qui, ma vi consigliamo di vedere il trailer della serie disponibile su YouTube nella versione originale con sottotitoli in italiano.

Perché vedere (e perché evitare) I know what you did last summer

Come detto, e come prevedibile, la serie è colma di passaggi "classici" (o "sempre uguali") dei film e degli show di genere horror. E la storia, appunto, è sempre la stessa da quasi cinquant'anni: gruppo di amici, festa del diploma, giro in macchina, passante investito, passante ucciso e fatto sparire, un anno di silenzio e poi ecco che qualcuno torna a minacciare e a vendicarsi. 

Tra l'altro, oltre a essere una storia già vista, questa serie sembra una variazione sul tema delle storie-di-ragazzi-problematici viste, solo quest'anno e solo per quanto riguarda Amazon, prima in Panic e poi in Cruel Summer.

so cosa hai fatto serie amazon prime video locandina-2

Se non siete pienamente convinti, dunque, di motivi per non vedere So cosa hai fatto ne avete già a sufficienza. Ma se in queste settimane di avvicinamento ad Halloween, tra un American Horror Story su Disney+, un Midnight Mass su Netflix e un Welcome to the Blumhouse su Prime Video volete vedere un classico horror con protagonisti un gruppo di liceali-universitari, allora I know what you did last summer può fare per voi.

Il racconto procede senza troppi scivoloni, i colpi di scena non mancano di certo, il ritmo della storia è sempre vivace e frizzante e - se vi interessano gli aspetti antropologici - si può ammirare come si muove un branco di ragazzi di oggi, ritratti qui in maniera molto cruda. Ah, e non sottovalutate i personaggi adulti, sono molto significativi anche loro.

Insomma, crediamo di non sbagliare se diciamo che I know what you did last summer non è la serie migliore dell'anno, neanche nel suo genere, ma il suo sporco lavoro di creare e alimentare la tensione degli spettatori lo fa eccome. Se vi basta, allora non perdetevela, sperando che la seconda parte sia all'altezza dei primi quattro episodi...

Voto: 7.5

Si parla di
Sullo stesso argomento

"So cosa hai fatto", la nuova serie horror di Prime è da vedere... nonostante tutto

Today è in caricamento