rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
Allerta nucleare / Australia

Ritrovata la capsula radioattiva caduta da un camion in autostrada

Anche se minuscola è potenzialmente letale, al suo interno c'è cesio-137. Era stata smarrita in un punto indefinito lungo un percorso di 1.400 km. Cosa hanno scoperto le autorità

Allarme rientrato. La capsula radioattiva persa la scorsa settimana da un camion in Australia è stata ritrovata. Così hanno annunciato le autorità locali, dicendo di avere "letteralmente trovato l'ago nel pagliaio". Si tratta infatti di un oggetto minuscolo, grande 8 millimetri per 6, ma potenzialmente letale. Al suo interno c'è cesio-137, una sostanza altamente radioattiva utilizzata nelle attrezzature minerarie che può causare danni alla pelle, ustioni o malattia da radiazioni.

"Come ho detto, è stato trovato un ago in un pagliaio e penso che la popolazione dell'Australia Occidentale potrà dormire meglio stanotte", ha detto alla stampa Steve Dawson, capo dei servizi di emergenza dello Stato.

DFES

La capsula era stata "smarrita" lungo un tratto di autostrada deserta nel più grande stato dell'Australia. Ad ammettere l'incidente, scusandosi, è stata la società mineraria Rio Tinto. Una volta diffusa la notizia è scattata la ricerca. Un'impresa quasi - è il caso di dirlo - impossibile visto che parliamo di un oggetto grande quanto una moneta, perso in un momento indefinito e in un punto indefinito lungo un percorso di 1.400 km. I servizi di emergenza hanno utilizzato attrezzature specializzate, inclusi rilevatori di radiazioni durante la loro caccia.

Le autorità hanno assicurato che è stata recuperata "in sicurezza" e sarà trasportata in un container di piombo a Newman, dove verrà conservata fino a giovedì, quando verrà trasferita in un centro a Perth, la capitale dello Stato dell'Australia Occidentale. 

La miniera di Gudai Darri

La capsula era usata nella miniera Gudai-Darri di Rio Tinto nella remota regione di Kimberley. Il trasporto era curato in subappalto. L'azienda aveva caricato la capsula dalla miniera il 12 gennaio per spostarlo in un impianto di stoccaggio nella periferia nord-est di Perth. Quando è stato disimballato per l'ispezione, il 25 gennaio, l'indicatore è stato trovato rotto e la capsula radioattiva era sparita. Mancava anche uno dei quattro bulloni e viti di montaggio. Secondo le autorità, le vibrazioni durante il trasporto potrebbero aver causato l'allentamento dei bulloni e quindi lo smarrimento.

Tutte le notizie su Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritrovata la capsula radioattiva caduta da un camion in autostrada

Today è in caricamento