rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Start, la rassegna stampa di Today.it

Trump shock su Hitler, ucciso il calciatore simbolo di Gaza, 5 morti di freddo nella buca, bonus assistenza di 850 euro e le altre notizie da sapere per iniziare la giornata

Start, la rassegna stampa di Today.it: edizione di martedì 12 marzo 2024. Le notizie del giorno

Buongiorno dalla redazione di Today.it. Ecco Start, le notizie da sapere per iniziare la giornata: è martedì 12 marzo 2024.

DROGHE SINTETICHE. C'è la stretta del governo sul fentanyl e sulle sostanze che servono per produrre droghe sintetiche, il cui consumo è in aumento e sostituisce cocaina ed eroina, la cui produzione è in calo dopo il divieto di produzione dell'oppio nell'Afghanistan dei talebani. Una simile carenza di eroina a basso costo nel 2000 portò il fentanyl a mettere radici in Estonia, l'unico paese d'Europa ad aver mai affrontato un'epidemia. Uccide negli Usa 200 persone al giorno, nel dark web è il farmaco più acquistato. Si alza il livello di guardia, imponendo alle farmacie e alle Asl più rigore (serve per il trattamento del dolore). L'epidemia ha risparmiato l'Europa anche perché i medici sono più attenti nella prescrizione di antidolorifici.

BONUS ANZIANI. Il provvedimento è tutto da scrivere, per ora ci sono tre righe di comunicato. Per gli over 70 in difficoltà economica ci saranno 850 euro al mese a partire dal 2025 per permettere il pagamento dell'assistenza domiciliare. Misura lodevole, nella versione originaria andranno a chi ha un Isee sotto i 6.000 euro. Ovvero, quelli che ricevono dall'Inps il trattamento minimo. Ma nei passaggi parlamentari la soglia anagrafica è già stata fatta scendere dagli 80 ai 70, e la platea potrebbe rapidamente allargarsi ancora nel corso dei prossimi mesi con varie clausole. Potrebbero essere necessari 3-4 miliardi di euro, più del previsto.

SALVINI ULTIMA SPIAGGIA. IN Abruzzo la Lega scende al 7,6%, Salvini era sicuro di prendere "il 10%", solo pochi giorni fa. Ormai nel Carroccio si parla apertamente di un possibile avvicendamento, o almeno non è più tabù. I bossiani tornano ad attaccare e chiedono che venga tolta la dicitura "Salvini premier" dal simbolo per evitare un tracollo alle elezioni europee, vera ultima spiaggia per il segretario. Se le cose andranno male, molti ritengono che la Lega tornerà alla sua funzione originaria: rappresentare il Nord senza sognare più di essere una forza radicale e nazionale di destra: non ce ne sono le condizioni. Forse lo farà con un altro leader.

TRUMP SHOCK SU HITLER. Quando era presidente Donald Trump espresse in più di un'occasione la sua ammirazione per Adolf Hitler, sostenendo che il Fuhrer avesse fatto anche "alcune cose buone". Lo conferma un nuovo libro in uscita, "The return of great powers", scritto dall’anchorman della Cnn Jim Sciutto, nel quale alcuni ex collaboratori del tycoon riportano una serie di dichiarazioni in proposito. In particolare Trump apprezzava di Hitler "la gestione dell’economia" e "la presa sui suoi generali".

BARAKAT SOTTO LE BOMBE. Il celebre calciatore palestinese Mohammed Barakat è stato ucciso ieri da un bombardamento israeliano contro la sua casa a Khan Yunis. E' stato il primo calciatore di Gaza a superare i 100 gol in carriera, ha giocato con la nazionale palestinese ed era la stella dell’Ahly Gaza. Aveva 39 anni ed era "la leggenda di Khan Yunis". Nel corso della carriera aveva giocato anche per diversi club in Giordania e Cisgiordania. Si continua a morire nella Striscia e gli Usa lavorano a una tregua minima, temporanea, di due o quattro giorni per riavviare i colloqui.

MORTI IN UNA BUCA SUL CERVINO. Hanno fatto una fine atroce su quei monti che tanto amavano. Sabato sei atleti svizzeri, tra i 21 e i 58 anni, cinque parenti tra loro, erano partiti da Zermatt ai piedi del Cervino. Sorpresi dal maltempo, hanno provato di tutto per proteggersi dalle raffiche di vento a 190 km orari, ma cinque di loro non ce l'hanno fatta. Trovati morti a 3.500 metri d'altitudine, il sesto disperso. Per contenere l'aumento del freddo percepito, come da manuale d'emergenza, avevano provato a scavare una buca nella neve per proteggersi. Non è bastato.

Vi segnalo inoltre in breve:

MAXI-CONCORSO. Cominciata ieri, continua oggi la nuova ondata di concorsi nella scuola per assunzioni a tempo indeterminato di insegnanti: prove scritte per l'infanzia e la primaria, dal 13 al 19 marzo per le superiori. I candidati sono centinaia di migliaia. 

TRUPPE IN UCRAINA. Non è più un segreto che in Ucraina ci siano militari di Paesi Nato. Ma sarebbero consiglieri militari e figure simili. Il segretario generale dell'Alleanza atlantica Jens Stoltenberg in un'intervista alla Reuters è tornato a escludere l'invio di proprie truppe nell'Ucraina invasa: "Non ne abbiamo intenzione".

TASSE A RATE. Cartelle fiscali a rate per tutti. I piani di dilazione per i contribuenti diventano più lunghi: dal 2025 si potranno pagare i debiti con il fisco in 84 tranche (pari a sette anni) che diventano 120 (10 anni) per chi "dimostra" di avere problemi economici. E le cartelle inesigibili non riscosse entro cinque anni finiranno nel cestino.

EREDITÀ AGNELLI. Un altro tassello si aggiunge nella spinosa vicenda dell'eredità di Gianni Agnelli. A breve diventa maggiorenne Leone Mosè, figlio di John Elkann e Lavinia Borromeo. Potrebbe, in teoria, anche rivestire ruoli societari nella galassia Exor. Di sicuro, il rampollo diventerà a tutti gli effetti l'erede ufficiale del padre John. 

MALORE BERTÈ. Loredana Bertè è stata costretta a far slittare il concerto in programma ieri sera a Roma per "un improvviso dolore addominale che ha richiesto accertamenti in una struttura". La cantante, come ha spiegato il suo staff, "al momento è ricoverata per accertamenti".

KATE MIDDLETON. Una figuraccia "inusuale", vista la storica cautela dei reali d'Inghilterra: la pubblicazione d'una foto di Kate manipolata, di cui lei si è infine assunta la colpa, solleva dubbi e sospetti sui media per le sue reali condizioni. Anche perché la foto originale non è stata pubblicata.

AURELIO DA FILM. "Con voi non può parlare": il presidente del Napoli De Laurentiis fa un colpo di teatro e interviene in diretta mentre Politano sta parlando ai microfoni di Sky prima di Barcellona-Napoli, interrompe malamente l'intervista e si allontana con il giocatore. E' bufera. Il direttore di Sky Sport Ferri: "Senza parole".

LA FOTO DEL GIORNO. La Senna, uno dei fiumi più famosi al mondo, è più marrone che mai in questi giorni a Parigi. In inverno le piene sono normali. Attraversa centinaia di chilometri di terreni agricoli. Non a caso, non è balneabile da 101 anni esatti. Da un decennio la Francia ha investito circa 1,4 miliardi di euro per nuovi impianti di depurazione. A luglio gli atletici delle olimpiadi di triathlon e di nuoto in acque libere dovrebbero farci il bagno, vicino alla Tour Eiffel. Le analisi microbiologiche sui batteri fecali saranno rigide. Macron assicura che i valori saranno a norma e che anche lui si tufferà. Auguri.

Senna a Parigi nei giorni scorsi (foto da X)

Buona giornata su Today.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trump shock su Hitler, ucciso il calciatore simbolo di Gaza, 5 morti di freddo nella buca, bonus assistenza di 850 euro e le altre notizie da sapere per iniziare la giornata

Today è in caricamento