Giovedì, 21 Ottobre 2021
Calciomercato

L'Inter su Belotti: la strategia nerazzurra per arrivare al Gallo

L'attaccante non rinnoverà il proprio contratto con il Torino: Marotta pronto all'assalto

Tutti pazzi per Andrea Belotti. Le parole della scorsa settimana del presidente del Torino Urbano Cairo, che ha annunciato che difficilmente l'attaccante prolungherà il proprio contratto con i granata, in scadenza a giugno 2022, hanno dato il via ad un vero e proprio terremoto di mercato. Sul Gallo, infatti, hanno messo subito gli occhi numerosi club, a partire dalla Fiorentina, che potrebbe dire addio a Vlahovic già a gennaio, per arrivare alla Roma, passando per Milan e Inter. E proprio le due milanesi potrebbero avere qualche carta in più da giocare per arrivare all'ex attaccante del Palermo, con i nerazzurri che, in particolare, starebbero valutando di portare alla Pinetina il centravanti già durante la prossima sessione invernale di mercato.

Inter-Belotti, la strategia nerazzurra

L'Inter è alla ricerca di una prima punta in grado di far rifiatare, quando opportuno, l'esperto Edin Dzeko e quello di Belotti sarebbe stato individuato dall'amministratore delegato Giuseppe Marotta come profilo ideale per rapporto qualità-prezzo: il Torino, pur di non perdere il Gallo a parametro zero al termine della stagione, potrebbe infatti cedere il giocatore a prezzo di saldo a gennaio, stuzzicando così l'interesse dei nerazzurri. Il club di Steven Zhang potrebbe tentare un deciso assalto soprattutto in caso di addio di Alexis Sanchez, ormai ai margini del progetto di Simone Inzaghi. Se il cileno dovesse trovare una nuova sistemazione, l'Inter avrebbe a quel punto a disposizione il budget necessario per gettarsi a capofitto su Belotti.

Inter, Belotti un profilo gradito a Simone Inzaghi

Il nome di Andrea Belotti avrebbe trovato il benestare anche del tecnico nerazzurro Simone Inzaghi, convinto che il Gallo possa essere l'elemento giusto per ampliare il potenziale offensivo della propria squadra. L'ex attaccante del Palermo potrebbe essere utilizzato non solo vice-Dzeko, ma talvolta, soprattutto contro avversari chiusi a riccio nella propria metà campo, anche in coabitazione con il bosniaco, così da formare una coppia dalla forte fisicità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Inter su Belotti: la strategia nerazzurra per arrivare al Gallo

Today è in caricamento