Mercoledì, 23 Giugno 2021
CHE GARA

Formula 1 - Gp Sakhir: Perez vince e piange di gioia, Harakiri Mercedes ai box. Ritiro Leclerc

Il messicano vince una delle gare più pazze della storia della F1. Seconda posizione per il pilota della Renault. Sul podio anche l'altra Racing Point di Stroll. Clamoroso errore ai box della Casa di Stoccarda che vanifica la gara di Russell e Bottas

BWT Racing Point

Incredibile a Sakhir. Sergio Perez, al volante della Racing Point, vince il suo primo Gran Premio in Formula 1. Il combattivo pilota messicano, 30 anni, con questo successo meritato, nobilita una stagione in cui è sempre stato tra i grandi protagonisti e in cui, a volte, è stato penalizzato anche dagli eventi. La scorsa settimana, ad esempio, l'unità motore l'aveva tradito quando era a un passo dal podio.

Attualmente Perez è quarto in campionato ed è clamorosamente senza macchina per il campionato 2021. 'Checo' spera con questa prestazione di aver convinto la Red Bull a puntare su di lui: il suo obbiettivo per il prossimo anno è quello di correre con il team di Milton Keynes, al fianco di Max Verstappen. Intanto si gode questo momento: ha vinto un Gran Premio in Formula 1, ha realizzato il suo sogno.

F1, Gp Sakhir: Perez vince, Mercedes che errore ai box!

L’ha fatto in una gara memorabile, sfruttando al volo la grande occasione, dopo essersi dimostrato più forte degli imprevisti. Nelle fasi iniziali, infatti, era stato penalizzato da un errore di Leclerc. Il pilota della Ferrari nel tentativo di superarlo aveva battezzato male una curva e l'aveva colpito. Nella carambola era stato coinvolto anche Verstappen a sua volta costretto al ritiro. Perez dalle retrovie ha ricostruito la sua gara e alla fine è riuscito a vincere.

Il messicano, che ha pianto per la gioia e per la tensione, nel parco chiuso, ha avuto come compagni d'avventura sul podio Esteban Ocon (Renault) e il compagno di team Lance Stroll. Anche per la Racing Point, che il prossimo anno si chiamerà Aston Martin, la giornata è memorabile. Prima vittoria in F1 e doppio podio.

Questo GP verrà ricordato a lungo anche dalla Mercedes. La Casa di Stoccarda, senza Lewis Hamilton fermato a causa del Coronavirus, ha buttato al vento una grande occasione, privando George Russell di una vittoria e compromettendo anche la gara di Bottas.

Le corse vivono di episodi e quello decisivo avviene al giro 63. Fino a quel momento Russell era autorevolmente al comando davanti a Bottas . Nel giro precedente, il 62esimo, il sostituto di Aitken in Williams, Aikten, perde l'ala. Viene esposta una bandiera gialla e entra la virtual safety car. In Mercedes, anche per non favorire nessuno dei due piloti in lotta, optano per un doppio pit stop.

I due piloti rientrano uno dietro l’altro: Prima Russell, poi Bottas. Ma il pit stop della Mercedes è fantozziano. A Russell viene montata un gomma che era per Bottas, mentre al finlandese, dopo una lunga sosta, vengono tenute le gomme usate. Da primo e secondo i due crollano in quarta e quinta piazza.

Russell sarà sfortunato due volte. Una volta rientrato recupererà fino al secondo posto, prima di forare ed essere nuovamente costretto a rientrare ai box: chiuderà nono. Per lui sono i primi punti della carriera ma non può non pensare all’occasione persa. Alla fine Bottas è giunto ottavo, immeritamente davanti al giovane esordiente. Merita un’altra grande occasione e ce l’avrà già ad Abu Dhabi dove mancherà ancora Hamilton. Domenica prossima il Gran finale di questa bellissima stagione.

Formula 1, Gp Sakhir: ordine d’arrivo

1) Sergio Perez (Racing Point)

2) Esteban Ocon (Renault)

3) Lance Stroll (Racing Point)

4) Carlos Sainz (McLaren)

5) Daniel Ricciardo (Renault)

6) Alexander Albon (Red Bull)

7) Daniil Kvyat (AlphaTauri)

8) Valtteri Bottas (Mercedes)

9) George Russell (Mercedes), giro veloce

10) Lando Norris (McLaren)

11) Pierre Gasly (AlphaTauri)

12) Sebastian Vettel (Ferrari)

13) Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo)

14) Kimi Raikkonen (Alfa Romeo)

15) Kevin Magnussen (Haas)

16) Jack Aitken (Williams)

17) Pietro Fittipaldi (Haas)

Rit) Nicholas Latifi (Williams)

Rit) Nicholas Latifi (Williams)

Rit) Max Verstappen (Red Bull)

Rit) Charles Leclerc (Ferrari)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Formula 1 - Gp Sakhir: Perez vince e piange di gioia, Harakiri Mercedes ai box. Ritiro Leclerc

Today è in caricamento