Lunedì, 1 Marzo 2021
Firenze

I negazionisti del Covid e gli insulti agli agenti per aver fermato una donna senza mascherina

Offese e minacce sui social all'indirizzo dei poliziotti della locale di Firenze. Il sindaco Nardella su facebook: "Atto vile e grave"

Uno screenshot del video

"Hai fatto un passo falso, a Firenze ti stiamo cercando e una museruola non basterà a nasconderti". E ancora: "Pagliacci". "Ipocriti… non gliene frega un c.. della nostra salute". Sono alcuni degli insulti, in alcuni casi sfociati in vere e proprie minacce, rivolti agli agenti della Polizia Locale di Firenze che lo scorso 25 ottobre hanno fermato in via Pellicceria, in pieno centro storico, una donna senza mascherina. I vigili avevano avvicinato la signora chiedendole di indossare il dispositivo di protezione. Per tutta risposta la donna aveva iniziato a dare in escandescenze rifiutandosi di fornire le proprie generalità ed era stata poi ammanettata dagli agenti della Locale, mentre alcuni dei presenti chiedevano di lasciarla andare. I fatti sono documentati anche da un video diventato virale sui social.

La donna è stata denunciata per resistenza a pubblico ufficiale, minacce e rifiuto di fornire le generalità e rischia una multa da 400 a 1000 euro. Secondo 'La Nazione' avrebbe intenzione di querelare a sua volta gli agenti per averla separata dal suo cane, "fortemente impaurito dall'operazione". L’intervento dei vigili, giudicato da qualcuno eccessivo, aveva scatenato qualche polemica sui social, ma a quanto pare i negazionisti del Covid hanno travalicato i confini della decenza producendosi in insulti belluini nei confronti di chi era chiamato semplicemente a far rispettare la legge.

Firenze, donna fermata senza mascherina: insulti e minacce ai vigili

È stato il sindaco di Firenze Dario Nardella a denunciare pubblicamente l’atteggiamento intimidatorio degli haters:

"Si sono scatenati in questi giorni sui social centinaia di commenti contro gli agenti, accusati di troppa aggressivita? verso una donna che si rifiutava ripetutamente di indossare la mascherina. Saranno le autorita? giudiziarie ad accertare la verita?, ma intanto queste aggressioni verbali sui social stanno gia? sfociando in minacce vere e proprie".  

"Tutto cio? - scrive Nardella - e? grave e inaccettabile. Da sindaco conosco la mia citta? e capisco la rabbia, la frustrazione di tante persone, ma questo non giustifica quanto accaduto: scaricare la rabbia, sotto forma di minacce, di violenza, verso chi lavora ogni giorno per far rispettare le regole e? un atto vile e grave".  

insulti firenze-2

La donna rischia ora una multa da 400 a 1000 euro per aver trasgredito alle norme anti-contagio. I suoi legali hanno invece chiesto l'immediata "sospensione dal servizio" degli agenti implicati. A loro avviso le immagini certificano "il comportamento sempre civile della signora" 

Il video dell'intervento della Locale

Quelli che il coronavirus è un complotto globale: così dilagano le teorie negazioniste

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I negazionisti del Covid e gli insulti agli agenti per aver fermato una donna senza mascherina

Today è in caricamento