Mercoledì, 3 Marzo 2021

L'accusa ai genitori degli arrestati per l'omicidio di Willy: "Restituite il reddito di cittadinanza"

Gli investigatori hanno trovato delle macroscopiche differenze tra il modello Isee presentato all’Inps e i redditi effettivi delle famiglie. Al momento dell’arresto Gabriele indossava indumenti di marca e portava “bracciali in oro giallo”

In seguito a una verifica incrociata con l'anagrafe tributaria la Guardia di Finanza ha denunciato Ruggero Bianchi, padre di Marco e Gabriele, accusati di aver pestato a morte Willy Monteiro a Colleferro, per frode all'Inps, insieme ai genitori di Mario Pincarelli e Francesco Belleggia. Le famiglie sono accusate di aver percepito indebitamente il reddito di cittadinanza. Nel caso di Belleggia però la somma pare congrua con i parametri della legge. 

L'accusa ai genitori degli arrestati per l'omicidio di Willy: "Restituite il reddito di cittadinanza"

Repubblica e Corriere raccontano oggi che sono stati i finanzieri di Colleferro a riprendere l’incartamento presentato nel 2019 all’Inps da Ruggero Bianchi, Stefano Pincarelli e dalla madre di Francesco Belleggia, e a confrontare le autocertificazioni Isee con i redditi e gli immobili di proprietà già dichiarati al Fisco. Un’iniziativa slegata dall’indagine principale dei carabinieri, e nata dopo l’omicidio di Willy proprio dall’osservazione delle foto sui social network. 

I finanzieri, dunque, si sono accorti che Ruggero Bianchi, in passato attivo nel campo dello scavo dei pozzi artesiani, ha chiesto il beneficio del reddito di cittadinanza, indicando, tra le altre cose, di avere moglie e figli a carico. In diciotto mesi risulta aver ricevuto dall’Inps circa 16.000 euro, ossia un assegno mensile di 888 euro. Una cifra non dovuta secondo gli investigatori, che hanno trovato delle macroscopiche differenze tra il modello Isee presentato all’Inps e i redditi effettivi della famiglia.

I coniugi Bianchi hanno quattro figli: Gabriele possiede una frutteria a Cori, aperta dopo il lockdown; Marco risulta nullatenente; di Fabio, il terzo fratello, non si conoscono attività lavorative; Alessandro, il maggiore dei quattro (classe 1987), possiede la metà di un pub ad Artena e un’impresa individuale per il commercio di prodotti ortofrutticoli.

La mattina del 6 settembre, al momento dell’arresto, Gabriele indossava indumenti di marca e portava “bracciali in oro giallo”, come si legge nel verbale di sequestro. Il suo amico Mario Pincarelli aveva al dito un vistoso “anello in oro con brillanti e l’effige del simbolo Versace”. Suo padre, Stefano Pincarelli, ha percepito circa 12.000 euro di reddito di cittadinanza, più o meno 660 euro al mese. Molto inferiore, invece, la somma che arrivava alla madre di Francesco Belleggia: 80 euro al mese. Il marito, Lorenzo Belleggia, lavora saltuariamente in ditte di facchinaggio. Francesco, ai domiciliari, è disoccupato.

In tutto le tre famiglie hanno avuto dall’Inps 33 mila euro. Secondo i calcoli della Gdf ne dovrebbero restituire circa 28mila al netto di eventuali sanzioni e multe. Il Corriere aggiunge che Gabriele e Marco Bianchi sui social compaiono in diverse pose (al solito scultoree) di relax.

Una ritrae Gabriele sullo sfondo del mare in un hotel di lusso a Positano durante la prima colazione. Un’altra in barca a Capri. In un altro scatto i due sono davanti a una torta di compleanno e prosecco. Quindi ci sono i dettagli, a volte ostentati: orologi, giubbotti e capi firmati, un contesto decisamente poco coerente con la richiesta di un sussidio statale.

E, secondo alcune testimonianze raccolte dai carabinieri, lo stesso pestaggio di Willy potrebbe rispondere a una logica di «ostentazione» della propria forza e dello status (auto attribuito) di intoccabili

Ieri gli avvocati degli accusati avevano smentito che i loro assistiti fossero percettori del reddito di cittadinanza.

Reddito di cittadinanza e champagne: la dolce vita dei Fratelli Bianchi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'accusa ai genitori degli arrestati per l'omicidio di Willy: "Restituite il reddito di cittadinanza"

Today è in caricamento