Sabato, 8 Maggio 2021
ops

"Lol: Chi ride è fuori", le gag dei comici sono copiate dall'estero? Scoppia il caso (e Lillo replica)

Nel mirino, in particolare, i numeri di Elio e Lillo, tra i concorrenti più apprezzati nel comedy show prodotto da Amazon Prime Video

L'edizione italiana di Lol a confronto con quella straniera

C'è disorientamento tra i fan di "Lol: Chi ride è fuori", il comedy show prodotto da Amazon Prime Video e diventato un vero e proprio fenomeno mediatico nelle ultime settimane. Già perché in queste ore su Twitter stanno circolando alcune immagini che sembrano suggerire come alcuni sketch dei comici in gara siano 'copiati' da altrettante gag portate in scena dai comici stranieri. Da Amazon - il cui account è molto attivo sui social - non è arrivata ancora alcuna replica alle perplessità dei telespettatori. 

E' probabile che tutto rientri nelle normali dinamiche della trasmissione. Dal momento che Lol è un format straniero, infatti, è ipotizzabile che alcuni siparietti siano previsti da copione per supportare i concorrenti nelle loro prestazioni. Nel mirino, in particolare, ci sono due tra i numeri più apprezzati dal pubblico: l'ingresso di Elio 'vestito' da Gioconda di Leonardo Da Vinci e la trovata di Lillo in versione illusionista col metro in mano.  

La replica di Lillo

A stretto giro è arrivata la replica di Lillo. In un'intervista al Corriere della Sera, il comico ha dichiarato che chi credeva che tutti i numeri fossero personali, sbagliava: "Ci sono stati, ovvio. Ma se devi far ridere gli altri usi anche cose che fanno tanto ridere te per primo, sempre dichiarando la fonte - ha spiegato -  Anche le barzellette non le ho inventate io. Ma mi facevano ridere. Posaman o la frase “so Lillo” è chiaro che vengono da me, ma è un gioco, una sfida in cui ognuno usa le armi che gli fanno più ridere. Forse se uno si basa sugli sketch estrapolati dalla puntata non sa che avevo citato la mia fonte".

Lillo ha inoltre sottolineato che gli autori non hanno imboccato in alcun modo i concorrenti, che quindi potrebbero aver preso ispirazione spontaneamente dalle edizioni straniere. E, a proposito dello sketch incentrato sull'illusionismo, ha precisato: "Quel numero non è mio e nemmeno del concorrente tedesco, ma del mago Lioz, come dichiaro anche all’inizio dello sketch, mostrando anche un finto biglietto che mi avrebbe consegnato lui, in quanto suo adepto. Insomma, ho subito dichiarato l’autore". 

"LOL-gate", le spiegazioni di Amazon sulle gag copiate tra le varie edizioni 

Il format di Lol 

Com'è noto, Lol è uno show comico in cui dieci comici si sfidano a colpi di gag con un unico obiettivo: far ridere i propri compagni riuscendo loro stessi a trattenere la risata. Vastissimo il clamore mediatico ottenuto nelle ultime settimane dal format, tanto da poter essere definito il primo prodotto di Amazon Prime Video diventato davvero mainestream in Italia. Protagonisti della edizione nostrana, i comici Elio, Caterina Guzzanti, Lillo, Angelo Pintus, Frank Matano, Katia Follesa, The Jackal’s Ciro e Fru, Michela Giraud e Luca Ravenna. Al termine delle sei ore di gioco, il vincitore si è aggiudicato 100mila euro da devolvere ad un ente benefico. 

Se siete già in crisi di astinenza da LOL, ecco perché vedere la versione australiana

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

lol sketch copiati-2

lol sketch copiati 1-2

lol 1-2

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Lol: Chi ride è fuori", le gag dei comici sono copiate dall'estero? Scoppia il caso (e Lillo replica)

Today è in caricamento