rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
tra dubbi e incertezze

Amadeus lascia la Rai? Ora parla l'ad Roberto Sergio: lo sfogo

Le parole dell'amministratore delegato Rai dopo il proliferare di indiscrezioni sulla trattativa in vista della scadenza del contratto del conduttore

Da giorni si inseguono indiscrezioni sulla trattativa della Rai con Amadeus in vista della scadenza del contratto del conduttore il 31 agosto e sulla possibilità che il conduttore lasci la tv pubblica per passare al canale Nove del gruppo Warner Bros Discovery. A dare il via alla ridda di sospetti e commenti erano state le battute di Fiorello durante le dirette di Viva Rai2 dei giorni scorsi, proseguite anche stamattina con un secco annuncio tra le risate: "Amadeus lascia la Rai e va al Nove (...) A me non hanno offerto nulla, nessuno mi ha chiamato. La mia risposta è: divano", ha scherzato lo showman. 

Adesso a parlare della questione è l'amministratore delegato della Rai Roberto Sergio che mette un freno alle illazioni: "Una infinità di false notizie, riferite al contratto di Amadeus, anche attraverso autorevoli testate, stanno danneggiando l'Azienda Rai. Tutto questo è inaccettabile" ha detto l'ad ad Adnkronos a margine della conferenza stampa di 'Vivicittà' a Viale Mazzini. Intanto, dopo l'incontro avuto con lui, Amadeus si sarebbe preso ancora qualche giorno per comunicare una decisione definitiva sul suo futuro: che ci sia in ballo una offerta del Gruppo Warner Bros Discovery, per far approdare Amadeus sul canale Nove, sarebbe cosa certa. Voci insistenti parlano anche di un possibile trasloco sul Nove, insieme al conduttore, del format I Soliti Ignoti, visto che il contratto di licenza della Rai sarebbe anch'esso in scadenza, e anche la possibilità di affidargli la direzione artistica di un grande evento musicale. 

In tutto ciò Amadeus tace, ma ieri ha postato sui social sia la notizia della sua conduzione delle due serate del concerto-evento Una Nessuna Centomila in Arena, che andranno in scena il 4 e il 5 maggio a Verona ma saranno poi trasmesse con una sintesi in un'unica serata su Rai1 l'8 maggio, sia il video della consegna da parte di Warner Music Italy del quadro con tutte le certificazioni ottenute dagli artisti che hanno partecipato a Sanremo negli ultimi cinque anni. Insomma, la sensazione è che, fino all'annuncio ufficiale di una decisione, tutto sia possibile.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amadeus lascia la Rai? Ora parla l'ad Roberto Sergio: lo sfogo

Today è in caricamento