rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
addio mr bond

È morto Sean Connery

L'attore aveva 90 anni. A riportare la notizia è la BBC

Sean Connery è morto all'età di 90 anni. A riportare la notizia è la BBC attraverso le parole del figlio Jason, che ha raccontato come il padre sia scomparso serenamente nel sonno, mentre era alle Bahamas: "Stiamo tutti cercando di comprendere l'enormità di questo evento che si è appena verificato, anche se mio padre non stava bene da qualche tempo. Oggi è un giorno triste per tutti coloro che lo conoscevano e amavano ed è una triste perdita per tutte quelle persone che, in tutto il mondo, hanno apprezzato il meraviglioso dono che aveva come attore".

Sean Connery e la malattia, la moglie rompe il silenzio: "Soffriva di demenza senile"

Morto Sean Connery, indimenticabile 007

Sean Connery, attore scozzese vincitore di un Premio Oscar, tre Golden Globe e due Premi BAFTA, aveva compiuto 90 anni lo scorso 25 agosto. Vera e propria icona del cinema, divenne un sex symbol grazie al ruolo di agente 007. Lontano dalle scene dal 2003 ma indimenticato, ha all’attivo 94 pellicole, esperienze da produttore e da regista, molto teatro e televisione. Si è spostato due volte: la prima con l’attrice Diane Cilento (1962), dalla quale ha avuto un figlio, Jason, anch'egli diventato attore (che lo ha reso nonno di Dashiell nel 1997) e da cui ha divorziato nel 1973, e poi con la pittrice Micheline Roquebrune dal 1975, che gli è rimasta accanto fino alla fine. 

Chi è Micheline Roquebrune, moglie di Sean Connery, che gli è stata vicino fino all'ultimo

Sean Connery, le umili origini e la lunga carriera

Giovane, bello e intraprendente, Connery ha iniziato a lavorare prestissimo ricoprendo le più svariate mansioni, dal bagnino al muratore, dal verniciatore di bare alla guardia del corpo finché non ha iniziato a fare il modello arrivando terzo in rappresentanza della Scozia nel concorso Mister Universo nel 1953. Dopo i primi passi in alcune produzioni televisive, passa a lavorare per il cinema e la svolta arriva nel 1962 quando gli affidano la parte dell’agente segreto più amato al mondo: James Bond.

Nel corso della sua lunga carriera, recita in capolavori come 'Marnie' (1964), di Hitchcock, 'Rapina record a New York' di Sidney Lumet e 'Il nome della rosa' (1986). La consacrazione definitiva arriva grazie al ruolo di Jimmy Malone in 'The Untouchables - Gli intoccabili' (1987) di Brian De Palma, che gli fa meritare l'Oscar e il Golden Globe.

Quando Mara Venier voleva andare a cena con Sean Connery (ma Renzo Arbore glielo vietò)

L'Alzheimer

Tempo fa Sir Michael Caine, amico di una vita, collega e compagno di avventure di Sean Connery, parlando del suo stato di salute, lasciò intendere che stesse combattendo una battaglia contro l'Azheimer, per poi spiegare di essere stato frainteso. In un'intervista rilasciata ad un magazine tedesco, Caine disse che Connery non aveva più "controllo dei suoi sensi". "Ha dimenticato la sua vita", dichiarò, rivelando che la moglie, Micheline Roquebrune, per proteggerlo, aveva fatto di tutto per evitare he la notizia si diffondesse. Poco dopo l'uscita dell'intervista, però, la notizia venne smentita dalla portavoce di Connery e solo in un secondo momento da Caine stesso. 

Le campagne solidali

Fervente sostenitore dell’indipendenza della Scozia, Connery era amante del suo paese al punto da farsi tatuare sul braccio destro “Scotland Forever” e da sfoggiare oroglioso il kilt nelle uscite pubbliche. Nel suo curriculum, anche tante campagne internazionali per la salvaguardia dell’ambiente e del clima. 

Sean Connery in una foto di scena di " Licenza di uccidere" del 1962. ANSA

morto sean connery-3

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È morto Sean Connery

Today è in caricamento