rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Il calendario

Juventus, un ciclo di fuoco: venti giorni per rialzare la testa

Bianconeri attesi dalle sfide con Fiorentina, Lazio, Chelsea e Atalanta

Una vittoria che placa, almeno per il momento, le tensioni scaturite dai ko contro Sassuolo e Verona. La Juventus, nella quarta giornata del girone H di Champions League, ha superato per 4-2 all'Allianz Stadium lo Zenit San Pietroburgo continuando nella sua marcia a punteggio pieno in Europa. Un successo arrivato al termine di una prestazione finalmente positiva e che permette a Massimiliano Allegri, finito nell'occhio del ciclone nei giorni scorsi, di rimettere la testa fuori dalla tempesta. L'affermazione contro i russi, da sola, però non basta e i bianconeri, sprofondati a centro classifica in campionato, sono chiamati a dare continuità per dare una sterzata ad una stagione fin qui ampiamente al di sotto delle aspettative.

Juventus, Vlahovic già a gennaio: la strategia bianconera

Juventus, venti giorni di fuoco: Fiorentina, Lazio, Chelsea e Atalanta

Fondamentali, per la Juventus, saranno i prossimi venti giorni, che sveleranno una volta per tutte se la Vecchia Signora è in grado di giocarsi quanto meno un posto tra le prime quattro in campionato, dato che lo scudetto è ormai realisticamente fuori portata. Test chiave sarà già quello di sabato prossimo, quando i bianconeri ospiteranno sul proprio campo la Fiorentina di Italiano, che al momento precede Chiellini e compagni di tre punti in classifica. La formazione di Allegri, dopo la sosta per gli impegni delle Nazionali, sarà poi attesa dalla Lazio dell'ex Maurizio Sarri, che si presenterà alla sfida con il dente avvelenato per l'allontamento da Torino di due anni fa malgrado la conquista dello scudetto. 

Juventus, il futuro passa da Chiesa e Dybala: a loro il compito di dare qualità ad una squadra lenta e compassata

La Juventus, poi, affronterà il Chelsea campione d'Europa in carica in una partita decisiva per il primo posto nel girone di Champions League, mentre quattro giorni più tardi sarà la volta dell'impegno con l'Atalanta di Gasperini, formazione capace di mettere in difficoltà qualsiasi avversario. Un ciclo che ci dirà cosa ne sarà della stagione bianconera.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juventus, un ciclo di fuoco: venti giorni per rialzare la testa

Today è in caricamento