Elezioni, la guida al voto del 4 marzo 2018

I partiti, i programmi e le promesse elettorali in breve, le liste dei candidati e gli ultimi sondaggi. Ecco come si vota con la nuova legge elettorale Rosatellum e tutte le informazioni utili per il 4 marzo 2018

Domenica 4 marzo 46 milioni di italiani sono chiamati alle urne per votare alle elezioni politiche 2018.

Chi ha vinto le elezioni? I risultati in diretta

I seggi saranno aperti dalle ore 7 alle 23 e gli elettori dovranno votare per il rinnovo dei 630 deputati che siederanno alla Camera a Montecitorio e dei 315 senatori che siederanno a Palazzo Madama. Il 23 marzo 2018 avrà luogo la prima riunione delle nuove Camere. Inoltre in Lombardia e Lazio cittadini alle urne anche per le elezioni regionali per il rinnovo del presidente della Regione e il rinnovo dei consigli regionali. 

Agevolazioni di viaggio per treni, aerei, navi e autostrade

Quando si conoscerà l'esito del voto?

Lo scrutino: lo spoglio delle schede non dovrebbe terminare oltre la mattinata di lunedì 5 marzo. In Lombardia e nel Lazio dove nella stessa data si terranno anche le elezioni regionali lo scrutinio delle schede delle elezioni regionali si terrà a partire dalle 14:00 di lunedì 5 marzo. (Segui la diretta)

Come si vota: 2 o 3 schede

Nella cabina elettorale, matita e schede in mano, per votare alle elezioni politiche 2018 è sufficiente tracciare una croce sul simbolo del partito che si vuole votare. Simboli di partito e nomi dei candidati sono già stampati sulle schede. Non bisogna scrivere nessuna preferenza. Attenzione: al seggio elettorale occorre presentarsi muniti di un documento di identità e della “tessera elettorale”. Se avete smarrito la tessera, andate in Comune dove ve ne daranno una nuova Attenzione: al seggio elettorale occorre presentarsi muniti di un documento di identità e della “tessera elettorale”. Se avete smarrito la tessera, andate in Comune dove ve ne daranno una nuova (ma fatelo nei giorni precedenti a domenica 4 marzo).

Al seggio, ogni elettore riceverà una scheda di colore rosa per eleggere i deputati, e per chi ha compiuto 25 anni d’età, anche una seconda scheda di colore giallo per eleggere i senatori. Nel Lazio e Lombardia, ogni elettore riceverà una terza scheda di colore verde per eleggere il presidente della Regione e i consiglieri regionali. Attenzione, alle elezioni regionali si vota con regole diverse come la possibilità di esprimere preferenze.

Come si vota il 4 marzo con la nuova legge elettorale

Alle elezioni politiche 2018 di domenica 4 marzo 2018 si voterà con la nuova legge elettorale, il Rosatellum, e secondo la ripartizione nei nuovi collegi elettorali

Quanti sono i deputati e senatori

I deputati da eleggere sono in totale 630. Di questi, 232 deputati vengono eletti tra coloro che si presentano nei collegi uninominali con il sistema maggioritario: ovvero viene eletto chi prende più voti. Altri 386 deputati sono eletti in collegi plurinominali dove vige il sistema proporzionale: il partito che nel collegio prenderà più voti, avrà più deputati. 12 deputati saranno eletti nelle circoscrizioni all’estero, cioè dagli italiani nel mondo.

I senatori da eleggere sono 315: 116 senatori sono eletti nei collegi uninominali, 193 senatori nei collegi plurinominali, 6 senatori vengono eletti nelle circoscrizioni all’estero).

Come vengono eletti deputati e senatori nei collegi del Rosatellum

Ora esaminiamo come si vota poi prenderemo in visione tutti i simboli delle liste, i programmi e i nomi dei candidati che gli italiani troveranno sulla scheda elettorale.

Cos'è e come funziona la scheda antifrode

Sulla scheda l'elettore troverà i nomi dei candidati nel collegio uninominale e i simboli (contrassegni) delle liste (partiti) che li supportano: ogni lista ha dovuto indicare i candidati nel collegio plurinominale, i cosiddetti listini bloccati scelti dai partiti.

Come è fatta la scheda elettorale

La scheda elettorale è composta di alcuni “blocchetti”: in cima a ogni blocchetto, c’è il nome del candidato nel collegio uninominale. Poi c’è il simbolo del partito e, accanto, ci sono i nomi dei candidati nel collegio plurinominale. Un “blocchetto” può contenere più simboli di partito: si tratta di una coalizione.

scheda elettorale fac simile

La coalizione di centrodestra comprende forza italia, lega, fratelli d’italia, noi con l’italia; la coalizione di centrosinistra comprende pd, +europa, insieme, civica popolare. Il Movimento 5 stelle corre da solo, così come Liberi e Uguali e tutti gli altri partiti che si presentano nelle varie circoscrizioni. Attenzione, non tutti i partiti hanno raccolto le firme per presentarsi in tutta italia e/o all'estero per cui non vi allarmate se questi non compaiono sulla vostra scheda: vuol dire che il partito che state cercando non si presenta nel collegio in cui siete residenti e in cui avete il diritto ad esprimere il proprio voto.

Cellulare in cabina elettorale? Si rischiano 1.000 euro di multa

Mettendo una croce sul simbolo del partito, si vota automaticamente sia il candidato al maggioritario che i candidati del partito nel proporzionale. Attenzione, è vietato il “voto disgiunto” (cioè segnare una croce sul nome del candidato “xy” e segnare una croce su un partito che non lo sostiene e presente quindi in un altro “blocchetto”)

Tutti i candidati alle elezioni politiche 2018

Collegi uninominali Collegi plurinominali Circoscrizioni Estero
Camera Camera Camera
Senato Senato Senato

Chi vince le elezioni politiche 2018: tutti i dati degli ultimi sondaggi

Il 16 febbraio è l'ultimo giorno in cui è stato possibile pubblicare sondaggi elettorali. Ecco la supermedia di tutti i sondaggi prima del blackout elettorale. Qui invece gli ultimi sondaggi per i candidati governatori di Lazio e Lombardia

Programmi e proposte in breve

Solo slogan elettorali? Le proposte a confronto su Scuola | EsteriAgroalimentareGiustizia | Sociale | Europa | Lavoro | Famiglia | Infrastrutture | Salute | Diritti | Impresa | Sicurezza | Ambiente | Tecnologia | Istituzioni | Cultura | Immigrazione | Fisco | Pensioni

I programmi di tutti i partiti

Per comodità di lettura li abbiamo suddivisi in macro aeree di intervento che riguardano i temi più cari agli elettori: pensioni, tasse e reddito. Abbiamo fatto anche un po' di conti e visto quanto costano le "sparate" elettorali.

Elezioni regionali, come si vota il 4 marzo

Nel Lazio e Lombardia, il 4 marzo ogni elettore riceverà una terza scheda di colore verde per eleggere il presidente della Regione e i consiglieri regionali. Attenzione, alle elezioni regionali si vota con regole diverse come la possibilità di esprimere preferenze.

Elezioni regionali Lombardia 2018: tutte le liste, i candidati e i sondaggi

Elezioni regionali Lazio 2018: tutte le liste, i candidati e i sondaggi

Informazioni utili

Elezioni politiche 2018 si voterà domenica 4 marzo, dalle 07:00 alle 23:00: ecco cosa fare prima di andare alle urne.

Agevolazioni di viaggio per treni, aerei, navi e autostrade

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Elezioni 2018

Come si votacandidatiprogrammi, sondaggirisultati

Tutti gli articoli dello speciale elezioni

Elezioni politiche | Elezioni Lazio | Elezioni Lombardia

Chi vince le elezioni?

Da domenica sera Today.it seguirà in diretta la chiusura dei seggi con le prime indicazioni che arriveranno dai seggi elettorali. Subito dopo la chiusura dei seggi, alle 23, inizierà lo scrutinio dei voti. Lo spoglio delle schede non dovrebbe terminare oltre la mattinata di lunedì 5 marzo. Tuttavia una prima indicazione dovrebbe arrivare già intorno alla mezzanotte. Sarà infatti importante quantificare l'affluenza alle urne in una tornata elettorale dove i tanti indecisi potranno essere determinanti mentre i primi dati reali affluiranno dai seggi.

Elezioni 4 marzo 2018, lo scrutinio in diretta

Sono previste tre comunicazioni dei dati dell'affluenza da parte del ministero dell'Interno, alle 12, alle 17 e alla chiusura dei seggi dopo le 23. Subito dopo la chiusura dei seggi sarà possibile diffondere i dati degli ultimi sondaggi elettorali raccolti ma non pubblicati come da disposizioni di legge. Dalle 23 e con cadenza regolare saranno pubblicati gli exit poll, ovvero le indagini demoscopiche raccolte dagli istituti accreditati con interviste realizzate all'uscita delle urne.

Elezioni regionali, la diretta

In Lombardia e nel Lazio dove il 4 marzo si terranno anche le elezioni regionali lo scrutinio delle schede delle elezioni regionali si terrà a partire dalle 14:00 di lunedì 5 marzo. 

La diretta di MilanoToday e Roma Today

Italia al voto, come seguire su Twitter le #ElezioniPolitiche2018

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Buoni fruttiferi postali, il "brutto pasticcio" sui rimborsi

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 20 febbraio 2020

  • Grande Fratello Vip 2020: anticipazioni, cast e cosa c'è da sapere

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 18 febbraio 2020

  • C'è posta per te, Maria De Filippi perde la pazienza: "Non ce la posso fa"

  • Heather Parisi: "La mia vita in Cina nell'inferno del Coronavirus. Qui si lavora da casa, i prodotti sono razionati"

Torna su
Today è in caricamento