rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Sanremo 2018

Il ritorno di Alexia: "Sono pronta per Sanremo"

Il 29 settembre esce l'album "Quell'altra", a due anni di distanza dall'ultimo disco. La cantante punta al Festival: "In Italia è il palcoscenico migliore"

Il successo straordinario arrivato nel 1997 con "Uh la la la" e proseguito con le altre hit dance "Gimme Love" e "Goodbye", fino alla vittoria, nel 2003 del Festival di Sanremo con "Per dire di no", poi lunghe assenze, alti e bassi. A due anni di distanza dall'ultimo disco, Alexia torna con un nuovo album, "Quell'altra", in uscita venerdì 29 settembre, e punta dritta a Sanremo.

50 anni, mamma di due bambine, la cantante è entusiasta, come ha raccontato in conferenza stampa insieme a Mario Lavezzi, produttore artistico del disco: "Sono estremamente soddisfatta, è un lavoro come sognavo da anni. Non solo perché sono diventata mamma ho voluto prendere per un periodo le distanze da questo mondo, le dovevo prendere anche da me stessa, avevo dato troppa importanza al lavoro e priorità assoluta alla professione".

L'incontro è stato l'occasione per ripercorrere una grande carriera, che negli ultimi anni ha vissuto diverse battute d'arresto. "Quando vinsi Sanremo scoppiai in un pianto che non riuscivo a fermare, era uno sfogo per un obiettivo raggiunto - ha spiegato Alexia - Avevo messo da parte, tra le tante cose, l'elaborazione della morte di mio padre nel 1995 nella settimana in cui uscì il primo singolo. Avevamo condiviso tanti sacrifici e lui non aveva potuto vedere questo, ero incazzata nera. Dopo la vittoria potevo elaborare le cose".

Poi l'arrivo della prima figlia e la decisione di tornare: "Passato il primo momento di trambusto dovevo pagare un conto altissimo. Ero una donna incapace di mostrate le emozioni e di avere rapporti umani, il telefono non squillava più, era come se avessi ucciso in modo brutale una parte di me, non poteva andare avanti per molto" ha aggiunto. L'incontro con Mario Lavezzi ha creato le premesse per ripartire, il ritorno a Sanremo e il secondo ritiro per la seconda gravidanza: "Quando è nata la seconda bambina ho capito che mi fregava relativamente di tornare a cantare e mi piaceva fare la mamma, volevo vivere emozioni sane, con i tuoi figli non puoi fingere e devi essere te stesso. Poi è arrivata la voglia di ripartire, ho detto voglio cantare e tornare, ma non è così facile non trovi il posto vacante".

Così si arriva al nuovo disco, a "Quell'altra" del titolo che in realtà è lei stessa. "Il successo era ingombrante, scendere dal palco e sentirsi inadatti, quasi sempre fuori posto e in difficoltà, c'erano persone intorno che mi ferivano con dei giudizi nei miei confronti, sull'aspetto fisico, sull'altezza, su come proseguire una certa carriera e che direzioni prendere. La forza e bravura di Mario è stata quella di accompagnarmi ed entrare nella mia testa - ha spiegato Alexia, che di questo disco ha anche firmato alcuni brani, lavorando con il gruppo rinnovato due anni fa - Mi sono riconciliata, le donne cambiano look, io sono tornata con questo colore rosso di capelli perché mi sono riconciliata con tutte queste cose, con la mia X, con il mio primo produttore con cui avevo interrotto i rapporti, ho un approccio positivo".

Anticipato in radio dai singoli "Beata gioventù" e "Fragile fermo immagine", il nuovo album porterà l'artista on the road per un tour negli instore a partire dalla sua città d'origine, La Spezia, il 29 settembre per proseguire a Stezzano (Bergamo), Roma, Milano, Bologna, Torino e Marghera. Le prossime tappe sono i concerti, in attesa del Festival di Sanremo: "Io per Sanremo sono sempre pronta – ha detto Alexia – soprattutto per quel palcoscenico, in Italia il migliore in assoluto". "Stiamo cercando la canzone – ha aggiunto Lavezzi, che auspica un Festival di qualità con la guida di Baglioni – ci vai se hai qualcosa di importante che ti rappresenti".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ritorno di Alexia: "Sono pronta per Sanremo"

Today è in caricamento