Sabato, 18 Settembre 2021
Sanremo 2019

Ascolti, il Sanremo 'indie' di Baglioni parte in calo: "Serve rodaggio, ma sono soddisfatto"

Due punti e mezzo in meno rispetto al record dello scorso anno. De Santis, direttrice di Rai Uno: "Lavoro coraggioso con artisti ed etichette indipendenti. Abbiamo intercettato pubblico nuovo, come dal mio piano editoriale. Poco intrattenimento? Sono le polemiche di sempre"

Virginia Raffaele, Claudio Baglioni e Claudio Bisio

Se ogni cantante ha il trauma da "secondo disco" dopo un debutto di successo nel mondo discografico, così Claudio Baglioni era chiamato questa mattina alla prova del suo secondo Festival di Sanremo. Un anno dopo il record di ascolti della prima edizione, i dati di oggi segnano un leggero calo, in contrappeso con un rialzo dell'asticella della qualità musicale. La prima serata, in onda ieri 5 febbraio, è stata seguita in media da 10.086.000 telespettatori con il 49,51% di share, registrando quindi due punti in mezzo in meno. Seduto in conferenza stampa, Baglioni è soddisfatto: "Al di là dei numeri c'è la sensazione che nell'insieme il progetto abbia avuto un buon battesimo". Ma la vera partita si gioca stasera, con la seconda puntata, quando sarà passato il traino dell' "effetto sorpresa" del debutto.

Sanremo 2019, gli ascolti della prima serata: esordio in calo per il Baglioni bis

"Ascolti in calo, ma abbiamo intercettato un pubblico nuovo"

Meno intrattenimento e più musica nella prima puntata Baglioni Bis. Una scelta che ha creato qualche perplessità tra il pubblico. Ma il volo del "dirottatore artistico" (come ama definirsi lui, ndr), che ha proposto una kermesse meno pop del solito, si è rivelato in linea con le aspettative. Almeno a quanto dice la neo direttrice di Rai Uno Teresa De Santis: "Le polemiche sul poco varietà e la tanta musica le conosco già - dice - Sanremo è un incrocio di elementi fondamentali. Claudio ha fatto un lavoro coraggiosissimo, ha privilegiato la musica, ha preso etichette indipendenti e grandi artisti, mentre Virginia Raffaele e Bisio hanno fatto un passo indietro. Abbiamo intercettato fasce di pubblico altrimenti non intercettate da tempo, una scelta in linea con il mio piano editoriale".

I picchi di ascolto nei momenti più "pop" con Giorgia e Bocelli

Significativo, spiega de Santis, il record di ascolti tra le ragazze di 15-24 anni, "zoccolo duro del domani". Fasulo, capostruttura di Rai Uno, afferma: "Un Festival del genere qualche anno fa sarebbe stato deriso, mentre oggi ha collezionato un successo importante". Il picco di ascolti si è avuto però in uno degli spazi più emozionali, ovvero l'ospitata di Andrea e Matteo Bocelli, con 15 milioni 662 mila spettatori. Poi con Giorgia alle 23 30. Insomma, nei momenti meno radical e più pop

Baglioni: "Ascolti in calo? C'è bisogno di rodaggio"

Baglioni è sereno: "Come ogni inizio, più che da zero a cento la sfida è da zero a uno, perché ogni manifestazione ha bisogno di rodaggio - dichiara - Ma siamo contenti di aver fatto ascoltare 24 canzoni in concorso con maggior qualità possibile. L'obiettivo nazional popolare mi sembra mantenuto e raggiunto: al di là dei numeri, c'è questa sensazione che nell'insieme il progetto abbia avuto un buon battesimo. Cercheremo di migliorare laddove migliorabile il tessuto rappresentativo". 

Virginia Raffaele e Claudio Bisio fanno autocritica

Seduti accanto a lui, Virginia Raffaele e Claudio Bisio fanno autocritica. Lei, svestiti i panni di imitatrice e "limitata" ad essere presentatrice, è sembrata un po' ingabbiata e ha dato il meglio solo quando ha imitato di straforo Patty Pravo. Quindi ammette: "Non sono una conduttrice e riuscire a dire 'frizzi, lazzi, sfrinzi' è già una vittoria", poi racconta che ieri era molto emozionata ed aveva anche mal di stomaco "Io faccio un altro mestiere, quindi farò un passettino alla volta". A difenderla anche la De Santis.

Bisio, a parte un monologo sulle polemiche Baglioni/migranti, ha limitato la vena comica. Anche lui è sembrato meno a suo agio del solito e ora ci scherza su: "Mi sono sciolto solo quando ho salutato Bocelli con la mano. Quando mi sono reso conto che gli avevo fatto ciao mi sono detto 'me ne posso anche andare adesso'. Peggio di così non potevo fare e allora mi sono sciolto. Spero non glielo abbiano detto". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ascolti, il Sanremo 'indie' di Baglioni parte in calo: "Serve rodaggio, ma sono soddisfatto"

Today è in caricamento